Blog: http://Santilli.ilcannocchiale.it

PRETESTUOSE LE POLEMICHE DEL PDL IN TEMA DI UNIONI CIVILI

"Augello tenta solo di sollevare un po' di polvere per animare una campagna, quella del centrodestra, fiacca e povera di contenuti. Tuttavia credo che le posizioni di Andrea Casu in tema di Unioni Civili siano da considerare positivamente e  rispecchino quello che รจ il programma di Francesco Rutelli sull'argomento. In merito riporto di seguito un estratto del programma da cui si evince che non vi sono contraddizioni fra il capolista Under 30 ed il candidato Sindaco di Roma":

"Saranno garantite pari opportunita' alle persone che vivono in unioni di fatto. In tutti i regolamenti del Comune si dovra' fare riferimento alle risultanze delle convivenze anagrafiche, a prescindere dalle scelte sessuali liberamente adottate dai cittadini e dalle cittadine". Inizia cosi'  il capitolo intitolato "I diritti di tutti". Si legge ancora: "Di fronte ai profondi cambiamenti con cui si misura la realta' delle persone che convivono, l'Amministrazione comunale dovra' garantire loro sia il diritto di accesso ai servizi, comprese le graduatorie per l'accesso alle case popolari e al sostegno per il canone di affitto, sia il diritto ai programmi di agevolazione". "L'Amministrazione comunale"  prosegue il programma di Rutelli  "promuovera' iniziative per sottrarre la condizione omosessuale a qualsiasi discriminazione. Promuoveremo un protocollo d'intesa con tutte le Organizzazioni sindacali per contrastare la discriminazione sessuale nei luoghi di lavoro, con un servizio di patrocinio legale gratuito contro il mobbing". "Un altro protocollo d'intesa sara' siglato con la Questura di Roma e con le Istituzioni garanti dell'ordine pubblico, per contrastare ogni forma di violenza e aggressivita' rivolta agli omosessuali. Saranno promossi corsi di formazione sulla discriminazione sessuale, per favorire condotte e prassi che garantiscano il rispetto e la difesa delle persone omosessuali". "Attiveremo campagne informative, servizi di Help e di Consuelling, attraverso un numero verde per situazioni di crisi e di primo intervento, come anche un Servizio di 'telefono amico'. Infine attiveremo servizi di informazione ai cittadini- si legge ancora- sulle iniziative culturali, sociali e sulle attivita' associative promosse dalle Istituzioni Comunali o dalle associazioni rappresentative delle comunita' omosessuali". "Istituiremo a Roma un Centro Internazionale della Cultura Omosessuale"  conclude il programma di Rutelli "spazio civile di creativita', per cui ricercheremo la collaborazione con gli Atenei romani e Universita' internazionali, perche' diventi un qualificato luogo di dialogo in materia di studi e ricerche sulla condizione omosessuale. Il Centro sara' affiliato alla rete delle 'Case della Cultura', e ben illustrera' il carattere liberale e antidiscriminatorio della citta'".

Pubblicato il 3/4/2008 alle 16.49 nella rubrica ROMA .

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web