.
Annunci online

Santilli [ La democrazia delle idee ]
 




IPSE DIXIT

Robert F. Kennedy
"Alcuni uomini vedono le cose per quello che sono state e ne spiegano il perchè. Io sogno cose che ancora devono venire e mi chiedo: perchè no."

Alcide De Gasperi
"Un politico guarda alle prossime elezioni. Uno statista guarda alla prossima generazione."


Claes in "L'Apprendista delle Fiandre" di D. Dunnett
"Sarete sorpresa signora. Penso di aver paura del ridicolo."


STO LEGGENDO:

Il resto di niente  di Enzo Striano

La misura del mondo di Daniel Kehlmann


VI CONSIGLIO

L'apprendista delle Fiandre  Dorothy Dunnett

Piazza Fontana. La verità su una strageLaurent Frederic, Calvi Fabrizio

Sovranità limitata. Storia dell'eversione atlantica in Italia. Cipriani Antonio e Gianni

Il partito del golpe  Gianni Flamini.

Gomorra  Roberto Saviano


I  MIEI  LINK


Parito Democratico Roma


Laicità e Civismo 


Obama Italian Supporters

Kilombo

Archivio '900

Dalla publbicità alla cultura


Gianluca Santilli web site


Barack Obama


Libera


28 ottobre 2007


BENVENUTI A WALTERLANDIA

Eccoci. Nelle prime votazioni non hanno nemmeno registrato i voti contrari. Poi è stato decretato che i coordinatori provinciali saranno nominati (si, nominati, non eletti) dall'Asseblea Costituente Regionale (singolare questo passaggio visto che le assemnlee non hanno compiti di direzione e che una Direzione ancora non esiste).
Si continua a parlare di partito senza tessere.
Veltroni io ho fiducia in te, tanta, ma non abusare...


IL LEADER


IL COLORE DEL PD DUNQUE E' IL VERDE?


GUARDATE CHE FACCE SCURE HANNO D'ALEMA E FASSINO. PERCHE?


23 ottobre 2007


GAD LERNER: ZINGARI E VIOLENZA XENOFOBA

Desidero esprimere tutta la mia solidarietà a Gad Lerner. In questi giorni il conduttore è vittima di un infamante attacco mediatico portatogli da un conduttore di Radio Padania Libera, tale Leo Siegel. Quest'uomo, pervaso da mistico furore xenofobo, ha affermato: "lo vado a prendere in sinagoga per il collo”,  e poi “mi chiedo perchè gli ebrei non lo espellano dalla loro comunità”, quel “nasone ciarlatano”. Tutto ciò perchè il conduttore ha ricordato in tv a L’Infedele che "molti degli argomenti scagliati oggi contro i rom ricordano purtroppo la propaganda nazista con cui fu giustificata la persecuzione degli ebrei.".  Gli ascoltatori radiofonici del Siegel definiscono i rom “una razza bastarda da sterminare, per la quale ci vorrebbe un uomo come quello coi baffetti”. A questi Leo Siegel risponde compiaciuto e usando termini molto poco edificanti.
E' vero, le nostre periferie sono insicure e molta gente ha paura, ma questo gettare benzina sul fuoco, questo continuo mestare nel torbido non fa altro che alimentare scenari da "soluzione finale". Ne ho fatto cenno pochi giorni or sono in un post di settembre quando incontrammo alcuni cittadini che chiedevano la sospensione della distribuzione dei pasti alla Comunità di Sant'Egidio perchè non volevano vedere sotto le loro abitazioni i senza fissa dimora. Quel post collezionò ben 25 commenti contenenti attacchi alla mia persona e a quant'altro. 
Tutto questo mi angoscia ma soprattutto  mi indigna.
E' ormai ovvio che la società è preda di una violenza latente che cova sotto la cenere e che genera comportamenti che sfociano nel lancio di bottiglie incendiarie sui campi rom o peggio,  ma è oltremodo grave ed irresponsabile alimentare certi comportamenti utilizzando i media.
Certi conduttori, certi politici dovrebbero vergognarsi di questo atteggiamento poichè, per quello che rappresentano o per l'incarico loro conferito, hanno il dovere di abbassare i toni e di rispettare le regole di una civile convivenza.
Altrimenti rischiamo grosso. Tutti.



22 ottobre 2007


UN PARTITO SENZA TESSERE?

Da più parti si sente parlare di un partito senza tessere. Ne hanno fatto cenno Veltroni e Rutelli incalzati da Ferrara, e poi diversi altri. E' saltato dalla sedia Bersani, inorridito dalla proposta di un Partito Democratico all'americana, senza tessere nè adesioni, così come Livia Turco e Castagnetti. Molti hanno paragonato l'idea al modello berlusconiano su cui si basa il partito di plastica chiamato Forza Italia.
Personalmente mi infastidisce pensare a qualsiasi modello americano. Credo che gli americani possano insegnarci ben poco su questo tema.
Vorrei sentire voi cosa ne pensate...

 


16 ottobre 2007


PRIMARIE NEL 6° COLLEGIO: I RISULTATI NAZIONALI

Pubblico, di seguito, i risultati delle elezioni della Costituente Nazionale nel 6° Collegio. Il dato assoluto che si rileva è la vittoria della lista Democratici con Veltroni con il 44% dei consensi. Segue, a 13 punti, la lista Sinistra con Veltroni. Spicca l'eccezionale dato di Largo Agosta che ha superato il 71% dei consensi. Si consideri la presenza nella lista "Sinistra con Veltroni" di un capolista,  l'On.Sergio Gentili,  residente nel collegio.
E' superfluo sottolineare quanto conti il radicamento sul territorio dei candidati. Un dato che la futura classe dirigente del Partito Democratico farà bene a tenere nella massima considerazione.
 

PERCENTUALI

ADINOLFI

AMBIENTE CON VELTRONI

SINISTRA CON VELTRONI

DEMOCRATICI CON VELTRONI

GAWR.

LETTA

BINDI

via Fortebraccio 1

0,88

8,94

31,96

42,67

0,88

5,57

9,09

via Gattamelata

0,31

7,86

28,62

44,97

1,57

6,29

10,38

via del Pigneto 301

0,63

10,16

24,44

52,70

1,27

4,44

6,35

via Conte Carmagnola

0,75

7,62

29,90

46,64

1,79

4,63

8,67

via Ubertini

0,00

8,80

34,90

39,59

0,88

5,13

10,70

p.za Maranella

0,77

4,29

27,41

39,51

14,09

9,95

3,98

via Prenestina 286

0,55

6,91

36,36

43,09

0,36

4,18

8,55

L.go Agosta

0,12

3,48

18,08

71,61

0,00

2,43

4,29

p.za Maiella

0,45

5,96

40,04

39,82

0,11

3,60

10,01

Casalbertone

0,00

8,51

43,73

35,52

0,90

3,73

7,61

San Lorenzo

1,60

14,51

31,00

29,64

0,49

7,38

15,38

TOTALI

0,56

7,78

31,81

44,03

1,94

5,12

8,74


16 ottobre 2007


PRIMARIE NEL 6° COLLEGIO: VOTI ASSOLUTI


COSTITUENTE NAZIONALE PARTITO DEMOCRATICORISULTATI DELLE LISTE SUDDIVISI PER SEGGI

VOTI ASSOLUTI

ADINOLFI

AMBIENTE CON VELTRONI

SIN. CON VELTRONI

DEMOCRATICI CON VELTRONI

GAWR.

LETTA

BINDI

VOTI VALIDI

VOTI

via Fortebraccio 1

6

61

218

291

6

38

62

682

726

via Gattamelata

1

25

91

143

5

20

33

318

332

via del Pigneto 301

2

32

77

166

4

14

20

315

328

via Conte Carmagnola

5

51

200

312

12

31

58

669

677

via Ubertini

0

60

238

270

6

35

73

682

698

p.za Maranella

5

28

179

258

92

65

26

653

666

via Prenestina 286

3

38

200

237

2

23

47

550

584

L.go Agosta

1

30

156

618

0

21

37

863

876

L.go S. Gerardo Maiella

4

53

356

354

1

32

89

889

903

Casalbertone

0

57

293

238

6

25

51

670

705

San Lorenzo

13

118

252

241

4

60

125

813

855

TOTALI

40

553

2260

3128

138

364

621

7104

7350



















15 ottobre 2007


3.500.000 VOTANTI! GRAZIE

I cittadini hanno risposto alle confuse grida dell'antipolitica. Una risposta che non viene dalle stanze dei partiti ma che parte dal basso. Tre milioni e mezzo di votanti non sono militanti di partito. In fila c'erano giovani, anziani, massaie, professori che con il voto hanno fatto sentire la loro voce agli scettici (spesso ostili) che in questi ultimi giorni intonavano il canto del cigno per il nascituro PD.
Ora dobbiamo rimboccarci le maniche: la gente ci chiede di cambiare il modo di fare politica, di cambiare il Paese.
Dobbiamo dare loro delle risposte, vere, efficaci e in grado di dare un segnale.
Grazie Italiani!


8 ottobre 2007


DOMENICA SI VOTA COSI'


6 ottobre 2007


RUTELLI INOCNTRA I CITTADINI DEL 6° COLLEGIO

 IL VICEPREMIER RUTELLI INCONTRA I CITTADINI DEL  6° COLLEGIO

Sabato 6 ottobre alle ore 16.30 il Vicepresidente del Consiglio e Ministro dei Beni Culturali Francesco Rutelli incontrerà in Largo San Gerardo Maiella a Villa De Sanctis cittadini, associazioni e comitati in vista delle primarie per il partito democratico del 14 ottobre.

“Per guardare all’Italia di domani occorre una strategia che punti alla coesione sociale” ha dichiarato Rutelli nel corso dell’incontro tenutosi mercoledì per presentare la lista nazionale “Democratici con Veltroni”, di cui è leader e la lista regionale “Democratici con Veltroni per Zingaretti”, di cui è capolista Franco Dalia.

“Occorre una risposta politica davanti all’esasperazione della frammentazione partitica - ha continuato Rutelli - La risposta è controcorrente rispetto al particolarismo ora in auge: chiudere le singole idee in una strategia comune. Il Partito Democratico è una risposta di idee che qualifica la politica del centrosinistra attraverso una forza maggioritaria”.


 


4 ottobre 2007


PRIMARIE PER IL PD


3 ottobre 2007


PRIMARIE PER IL PD

Ecco le liste per il 6° Collegio per l'Assemblea Costituente del Partito Democratico

 

sfoglia     settembre        novembre