.
Annunci online

Santilli [ La democrazia delle idee ]
 




IPSE DIXIT

Robert F. Kennedy
"Alcuni uomini vedono le cose per quello che sono state e ne spiegano il perchè. Io sogno cose che ancora devono venire e mi chiedo: perchè no."

Alcide De Gasperi
"Un politico guarda alle prossime elezioni. Uno statista guarda alla prossima generazione."


Claes in "L'Apprendista delle Fiandre" di D. Dunnett
"Sarete sorpresa signora. Penso di aver paura del ridicolo."


STO LEGGENDO:

Il resto di niente  di Enzo Striano

La misura del mondo di Daniel Kehlmann


VI CONSIGLIO

L'apprendista delle Fiandre  Dorothy Dunnett

Piazza Fontana. La verità su una strageLaurent Frederic, Calvi Fabrizio

Sovranità limitata. Storia dell'eversione atlantica in Italia. Cipriani Antonio e Gianni

Il partito del golpe  Gianni Flamini.

Gomorra  Roberto Saviano


I  MIEI  LINK


Parito Democratico Roma


Laicità e Civismo 


Obama Italian Supporters

Kilombo

Archivio '900

Dalla publbicità alla cultura


Gianluca Santilli web site


Barack Obama


Libera


27 febbraio 2008


OBAMA VOLA!

Le primarie di martedi prossimo costituiscono un momento cruciale per i Democratici negli States. Obama vola nei sondaggi e se la Clinton non si aggiudicherà le primarie in Texas e Ohio dovrà arrendenrsi allo strapotere di Barack Obama ritirandosi dalla competizione. A questo punto la strada per la Casa Bianca sarebbe spianata e tutta in discesa. La Clinton ha ancora un piccolo vantaggio nei due stati, vantaggio che va sempre più assoltigliandosi. Obama quindi corre... corre come il nostro Veltroni che però i sondaggi penalizzano ancora a favore del PdL. Noi continuiamo a sperare e, in entrambi i casi, diciamo: si può fare.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. barack obama clinton usa texas ohio

permalink | inviato da Gianluca Santilli il 27/2/2008 alle 13:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


6 febbraio 2008


OBAMA FOR PRESIDENT

Tifo per Obama dal 2006, da quando quest'uomo timidamente si affacciò alla ribalta della politica ed arrivò in Italia la notizia della sua probabile candidatura a Presidente degli Stati Uniti d'America. La sua faccia mi risultò subito simpatica ed acquistai il suo libro "L'audacia della speranza". Leggendolo mi resi conto della vera audacia del sogno di Obama: la costruzione di un mondo nuovo, più giusto, più onesto.
Lo considero un kennediano, una persona che vuole un vero cambiamento. Noi, qui in Italia, siamo quelli che ci battiamo e lottiamo per cambiare una politica che comunque non cambia mai. Lui ce la può fare.
Per questo lo sostengo e faccio il tifo per lui. Nella sua eventuale vittoria potrò così vedere che forse qualcosa è possibile cambiare e che forse le prossime politiche possiamo anche vincerle. 
Che ci posso fare, politicamente sono un sognatore...

sfoglia