.
Annunci online

Santilli [ La democrazia delle idee ]
 




IPSE DIXIT

Robert F. Kennedy
"Alcuni uomini vedono le cose per quello che sono state e ne spiegano il perchè. Io sogno cose che ancora devono venire e mi chiedo: perchè no."

Alcide De Gasperi
"Un politico guarda alle prossime elezioni. Uno statista guarda alla prossima generazione."


Claes in "L'Apprendista delle Fiandre" di D. Dunnett
"Sarete sorpresa signora. Penso di aver paura del ridicolo."


STO LEGGENDO:

Il resto di niente  di Enzo Striano

La misura del mondo di Daniel Kehlmann


VI CONSIGLIO

L'apprendista delle Fiandre  Dorothy Dunnett

Piazza Fontana. La verità su una strageLaurent Frederic, Calvi Fabrizio

Sovranità limitata. Storia dell'eversione atlantica in Italia. Cipriani Antonio e Gianni

Il partito del golpe  Gianni Flamini.

Gomorra  Roberto Saviano


I  MIEI  LINK


Parito Democratico Roma


Laicità e Civismo 


Obama Italian Supporters

Kilombo

Archivio '900

Dalla publbicità alla cultura


Gianluca Santilli web site


Barack Obama


Libera


24 luglio 2008


DEPOSITATA LA DELIBERA: SI PARTE CON LA RACCOLTA DELLE 5000 FIRME

Ci siamo visti alle 12 sotto la statua di Marco Aurelio e da lì è partita questa nuova battaglia popolare per una amministrazione veramente trasparente e partecipata. Le nostre firme sono state depositate alle 14. Alle 16 eravamo in conferenza stampa a via delle Vergini. Radio Radicale ha ripreso le nostre dichiarazioni che presto saranno disponibili sul sito. Riporto di seguito la nostra dichiarazione ufficiale.

Questa mattina abbiamo depositato presso gli uffici del Comune di Roma la delibera di iniziativa popolare sull’anagrafe degli eletti. Siamo partiti dal presupposto tangibile di una crescente esigenza, da parte del cittadino utente ed elettore, di poter disporre di maggiori e comunque sempre crescenti elementi di giudizio nei confronti di coloro che andranno a rappresentarlo negli organi consiliari ed amministrativi della città. Abbiamo constatato facilmente, riferendoci al Regolamento comunale, l'esistenza di elementi normativi volti a garantire proprio la trasparenza degli atti, garantendone adeguata diffusione e fruibilità, individuando anche ruoli e figure istituzionalmente previste a questo scopo.  Facile è stato verificare come, al di là degli organi di stampa, che si occupano per così dire, marginalmente o in termini solo giornalistici (spesso più con commenti all'accaduto e non con adeguata informazione tecnica, come del resto a loro non compete), l'unico strumento realmente a disposizione dei cittadini più accorti ed esigenti, rimane la sempre più diffusa via elettronica della rete sul web e quindi le pagine disponibili sul sito ufficiale del Comune di Roma. Proprio dalla constatazione di carenze assolute o comunque di scarsa fruibilità e difficile reperimento di alcune delle istanze presenti nella proposta di delibera in oggetto, abbiamo deciso di iniziare la raccolta di firme per ottenere adeguato riconoscimento alle esigenze sopra esposte ed appresso meglio specificate. Una tracciabilità completa, sia anagrafica sia retributiva, degli eletti e degli amministratori della città è attualmente del tutto assente nelle informazioni ottenibili dal sito; del resto indispensabile appare poter conoscere adeguata presenza di ognuno ai lavori di Aula consiliare ed in commissione, nonché capire l'orientamento e la espressione di voto su ogni singolo provvedimento, sempre nell'ottica di avere l'adeguata ricchezza di elementi di valutazione e di giudizio, necessaria al conoscere da parte del cittadino, propedeutico al deliberare con cognizione; utile quindi fornire adeguati strumenti conoscitivi, per porre l'elettore nella condizione di votare secondo un bilancio di soddisfazione alle proprie esigenze da parte del rappresentante eletto.  I dati relativi al Bilancio comunale ed alcuni degli atti deliberativi sono in realtà presenti nel sito, ma appare innegabile che essi debbano essere posti in posizione di preminenza e visibilità e, soprattutto, devono poter essere facilmente consultabili all'interno delle diverse directory, spesso dispersive e di difficile rintracciabilità, con strumenti di ricerca (parole chiave, data, argomento, presentatori etc) attualmente non disponibili, costituendo in tal modo vulnus decisivo alla fruibilità dei dati. Certamente, infine, sembra prioritario ai proponenti del Comitato, che si possano avere informazioni trasparenti su tutti quegli aspetti amministrativi di “corredo” al bilancio; sapere quale è il patrimonio immobiliare del Comune e come esso viene gestito nelle disponibilità; poter conoscere ditte che forniscono servizi, compensi dei consulenti esterni, rinnovo degli stessi con incluse motivazioni e “bilancio” di lavoro svolto. Alla luce di quanto brevemente esposto, rimandando al testo della proposta di delibera (in allegato), i componenti del Comitato Promotore DA OGGI INIZIANO la raccolta delle firme, al fine di portare in discussione in Consiglio Comunale queste loro esigenze, condivise siamo certi dalla maggioranza almeno dei cittadini accorti,  entro 90 gg dal deposito delle 5000 firme previste, come stabilito, anche qui, dal Regolamento Comunale.”

L’elenco dei componenti del Comitato promotore:

Massimiliano IERVOLINO - Segretario Associazione Radicali Roma
Mario CANUZZI - Presidente del "Centro Studi La Città Ideale"
Gianluca SANTILLI - Consigliere PD Municipio Roma 6
Massimiliano MORGANTE - Consigliere PD Municipio Roma 6
Isabella PERUGINI - Segretaria Circolo PD Tor de Schiavi
Beatrice ANDOLINA, Presidente dell'associazione culturale I grilli del Pigneto
Giuseppe SCARAMUZZA, Presidente Cittadinanzattiva Lazio
Rosalia GRANDE, Presidente Associazione culturale “Il Divenire”
Elena IMPROTA, Segretario Associazione Oltre lo Sguardo Onlus
Carlo SOLDONI, Scuola di Counseling
Alberto Garbelotto, membro di giunta dell’Associazione Radicali Roma


7 gennaio 2008


LAICITA' E DIRITTI: LE VOCI

Venerdi una conferenza stampa per gettare le basi di un progetto ambizioso ma non impossibile. Come ha detto un mio amico (Andrea, è fra i relatori della conferenza stampa) è ormai indispensabile lavorare contro chi ha offuscato o distorto la bellezza della parola laicità. Per questo abbiamo deciso di agire inaugurando un ciclo di incontri sul tema della laicità, sui diritti civili, sulla legge 194, sulla legge 40 ed altro, in collaborazione con il Centro Studi "La Città Ideale", con l'UAAR ed altre associazioni, incontrando esperti, politici, preti, laici, scrittori e cittadini con il solo obiettivo di ridare dignità alla parola laicità.  


11 settembre 2007


USCITO IL 4° NUMERO DE "LA CITTA' IDEALE NEWS

E' uscito il 4° numero de "La Città Ideale News" la newsletter mensile edita dal Centro Studi La Città Ideale.
Potete scaricarla al'indirizzo http://www.lacittaideale.info/newsletter.html
Per ricevere i numeri periodicamente potete inserire il vostro indirizzo e-mail scrivendo a: info@lacittaideale.info

Buona lettura.


sfoglia     giugno        agosto